Malattie dei funghi, batterico e fisiologico nelle verdure a cipolla

Malattie dei funghi, batterico e fisiologico nelle verdure a cipolla

Muffa grigia / marciume del collo di cipolla – è la malattia più pericolosa che causa le maggiori perdite durante la conservazione delle cipolle, porro e aglio. I sintomi della malattia sono l'ammorbidimento del collo di cipolla. Nella sezione longitudinale sono visibili squame carnose infestate di colore grigio scuro. Nell'ulteriore sviluppo della malattia, il micelio grigio cresce sulla superficie delle squame. Gli sclerozi neri compaiono sotto la prima scala (1,5 mm). L'infestazione delle cipolle inizia nel campo, un fungo si sviluppa nella parte inferiore delle foglie morenti, poi si passa al collo di cipolla. I sintomi tipici compaiono dopo ca 10-12 settimane di conservazione delle verdure. Temp. ottimale. per lo sviluppo del fungo è di 20ºC, ma prospera bene anche a 3-4°C. La crescita è inibita a 0ºC.

Il grado di infezione è influenzato dal grado di maturità della cipolla durante la raccolta e dalla corretta essiccazione della cipolla dopo la raccolta dal campo. Più velocemente il collo si asciuga, minore è il rischio di folgorazione.

Come misura preventiva, la temperatura dovrebbe essere mantenuta da 0 fare 1 ºC per tutto il periodo di conservazione e umidità relativa dell'aria 65%-75%.

Marciume della cipolla bianca

La malattia attacca i bulbi già in campo, e poi durante la conservazione. I sintomi compaiono dal tallone, ad es.. in decomposizione e un rivestimento di cotone bianco con minuscoli sclerozi neri. Maggiore è la temperatura di conservazione, più velocemente si sviluppa la malattia. Come misura preventiva, dovrebbe essere evitata la coltivazione delle cipolle, aglio, porri ed erba cipollina su terreni infetti da funghi e non conservare a lungo le verdure delle piantagioni infette.

Marciume della cipolla del Fusarium

I sintomi sono simili al marciume bianco di una cipolla, ad es.: la paralisi inizia al tallone ed è associata a una temperatura più elevata. Il tallone è ricoperto di fiori bianchi, ma con una sfumatura rosa e, a differenza del marciume, non c'è sclerozio nero.

Marciume batterico della cipolla.

La paralisi avviene già sul campo, nel caveau inizia la putrefazione di massa. Nel periodo iniziale, i sintomi sono visibili sulla sezione trasversale di una cipolla. Sotto sane squame carnose, c'è una scala infestata, simile a fermentato e ricoperto da un appannamento con un odore sgradevole. Dopo ca 2-3 mesi di conservazione possono essere infettati da cipolle intere. La causa della malattia potrebbe essere: scottatura solare, danno meccanico. La conservazione in ambienti caldi e umidi accelera lo sviluppo della malattia.

Squame carnose vitree.

I sintomi si verificano quando vengono conservati 2 o 3 buccia carnosa. Le squame diventano vitree e traslucide e poi l'intera cipolla diventa morbida con un odore sgradevole. Lo sviluppo è favorito dall'elevata temperatura al termine del periodo di conservazione e dall'allungamento del periodo dall'essiccazione al raffreddamento. L'acqua delle squame carnose della cipolla

La malattia può verificarsi durante lo stoccaggio, nonché durante la vegetazione e l'essiccazione. I sintomi sono squame acquose e vetrose, che possono essere secondariamente infettati da batteri. L'acqua si verifica nelle varietà con scaglie di pergamena secca e spessa, quindi non è possibile il libero scambio di gas e vapore acqueo.

La formazione di una buccia secca tra le squame carnose della cipolla.

La buccia secca si forma durante la vegetazione, a seguito di perturbazione delle condizioni climatiche durante la formazione della "testa". Durante una siccità si formano "teste"., e poi, dopo la pioggia, la ricrescita delle cipolle. La decomposizione si verifica durante la conservazione di tali lampadine, buccia secca non completamente essiccata.