Nuoto invernale

Nuoto invernale

Il nuoto è l'attività del nuoto nella stagione invernale, di solito all'aperto (nuotare in acque libere) o in piscine o zone balneari non riscaldate. Nei paesi più freddi, potrebbe essere come nuotare in un bacino idrico, quando l'acqua è ghiacciata. Richiede la rottura del ghiaccio, o gli ingressi lì, dove la sorgente non consente la formazione di ghiaccio. Può anche essere simulato da una pozza d'acqua a temperatura 0 °C (32 °F), cioè tale, dove l'acqua gela.

Nei paesi nordici d'Europa, e anche nell'Europa orientale, per esempio. in Russia, Finlandia e Stati baltici, la vita marina fa parte delle celebrazioni religiose, come l'Epifania dei Magi, oltre che un elemento tradizionale della cultura in generale. Ci sono anche gare di nuoto invernali. Molti bagnanti invernali nuotano in costumi da bagno standard, non in tute o altri scudi termici. Famosi nuotatori di ghiaccio e invernali includono Lynne Cox e Lewis Gordon Pugh.

Inoltre, l'acqua di mare marina si trova in molti luoghi del Nord America e dell'Europa, comunemente celebrato in occasione del nuovo anno, anche se i partecipanti non sono tenuti a farlo, che nuoteranno e di solito la maggior parte di loro non nuoterà.

In tutto il mondo si tengono gare internazionali di nuoto invernale e su ghiaccio, e le due organizzazioni più grandi sono l'International Ice Swimming Association e l'International Winter Swimming Association. Entrambe le organizzazioni hanno linee guida simili per le professioni, comprese le temperature dell'acqua solitamente inferiori 5 °C (41 °F), Piscina di 25 metri (82 piedi) spesso tagliato da specchi d'acqua ghiacciati, e i nuotatori sono limitati agli occhiali, un costume da bagno standard e un cappello in lattice o silicone – il neoprene non è consentito.

Mantenere un buco nel ghiaccio

Un modo per mantenere un buco nei normali luoghi di sale marino ghiacciato è usare una pompa, che costringe l'acqua a circolare sotto l'apertura, prevenire la formazione di ghiaccio. Piccoli fori di ghiaccio possono anche essere tenuti aperti, mantenendo il coperchio/tavolo sopra l'apertura, per prevenire la formazione di ghiaccio.

Uno speciale riscaldato viene utilizzato anche nella maggior parte dei luoghi marini “tappeto” passando dal guardaroba all'apertura a mare, sia per il piacere di camminare, e per la sicurezza, perché altrimenti l'acqua che gocciola dai trichechi di ritorno si congelerebbe e creerebbe un piano di calpestio pericolosamente scivoloso.

In Danimarca, Estonia, Finlandia, in Lettonia, Lituania, In Norvegia, La tradizione del mare in Russia e Svezia è associata alla tradizione della sauna e della Banya. A differenza del bagno in una sauna, non è visto come un rituale ascetico o religioso, ma come un modo per rinfrescarsi velocemente dopo una permanenza in sauna e per rilassarsi.

Navigare in mare da solo (avanguardia) è particolarmente popolare in Estonia e Finlandia. Esiste un'Associazione Avantouinti, e anche le fosse dei trichechi sono tenute da altri gruppi, come l'Associazione finlandese di sci (Suomen Latu). La Società finlandese della sauna mantiene un Avanto per gli amanti della sauna.

In Finlandia, ci sono molti posti per il mare in inverno senza sauna. Ci sono diversi posti per avantouinti a Helsinki, con armadi, e talvolta con le saune. Ci sono anche molti posti per il mare intorno a Tampere.

Australia – Nel New South Wales, afferma il Bronte Splashers Winter Swimming Club, questo è il più antico club di nuoto dei trichechi del mondo fondato 1921 anno.

Gran Bretagna – Luoghi famosi per il mare sono Serpentine Lake a Hyde Park a Londra e Highgate Ponds a Hampstead. Il più grande bacino d'acqua dolce del Regno Unito è Tooting Bec Lido nel sud-ovest di Londra, che ospita il South London Swimming Club. La piscina sì 100 iarde (91 m) lunghezza, che è quasi il doppio della piscina olimpionica. Con l'arrivo dell'inverno e la temperatura dell'acqua scende, i nuotatori vi rimangono sempre più corti, nuotare solo in una o due larghezze, e non diverse lunghezze. Le gare si svolgono tutto l'anno, anche a Natale e Capodanno.

Il Middle Yeo Surf Life Saving Club organizza una nuotata annuale di Capodanno per i trichechi a Clevedon. Questo di solito è fatto 20 minuti prima dell'alta marea o se il tempo non è favorevole a una grande folla, la balneazione si svolge nel Sea Lake.

Chester Frosties è un gruppo informale finito 1000 nuotatori di trichechi da Facebook, che navigano nel Cheshire tutto l'anno, Lancashire, Wirral, Merseyside e Galles del Nord. Le specialità locali sono la marea e l'alta marea del fiume Dee.

Sheffield Outdoor Plungers è un altro gruppo informale di trichechi di Facebook composto da 3000 nuotatori, che nuotano in varie località del Peak District e Sheffield e si battono per un migliore accesso alle acque.

Belgio – Ci sono diversi club, in cui le persone nuotano tutto l'anno, stanno marinando in piscina, lago o fiume. Sono Bruges, Boom, Deurne Dendermonde, Wachtebeek, Theux io Huy. La corsa più famosa si svolge attraverso il fiume Mosa ogni ultima domenica di febbraio da 1963 R.

Germania – L'International Walrus Swimming Association organizza un evento ufficiale di nuoto sul lago Wöhrsee a Burghausen.

Svizzera – A Ginevra, l'annuale Coupe de Noël è un evento che si tiene a dicembre da 1934 anno. Di 2500 partecipanti trichechi, molti di loro sotto mentite spoglie, nuota nel lago di Ginevra.

Cina – Si dice che esista in tutta la Cina 141 organizzazioni di nuoto invernale di trichechi, il cui numero di membri supera 200 000. I nuotatori più giovani hanno meno di 10 anni, a starsi 80 anni. Ci sono zone di balneazione invernale a Pechino, come Shichahai (Shichahai), Yu Yuantan (Yuyuantan) basen Xihu na Uniwersytecie Qinghua, eccetera.

W Harbinie, nel nord della Cina, molti bagni di ghiaccio nel fiume Songhua. Jinan è anche il luogo dell'annuale festival invernale del nuoto. Un grande evento sta nuotando sul lago Daming intorno 300 metri (980 Fermare). W Taiyuan, dove la temperatura dell'aria in inverno spesso scende sotto i -10°C (14°F), centinaia di uomini e donne nuotano nel fiume Fen ogni giorno.

W Dalian, una città di mare nel nord-est della Cina, in inverno centinaia di persone nuotano nel mare. La maggior parte delle persone va in spiaggia a mezzogiorno. Alcuni di loro si concentrano su alcune spiagge della città, come la spiaggia di Fujiazhuang, Xinghai Square Beach e Shicao Beach. Ci sono anche diverse zone di balneazione sulla spiaggia dell'isola di Bangchuidao, che decidono di fare il bagno in mare prima dell'alba.

Da allora Jinan è anche la sede dei festival nazionali annuali di nuoto invernale della Cina 2014 anno, come un festival invitante internazionale (w 2019 anno vi hanno partecipato ca. 990 nuotatori invernali con 12 Paesi, sempre secondo le regole cinesi) a partire dal 2016 anno, e dalla stagione 2019/2020, come Associazione Internazionale di Nuoto Invernale (IWSA) già 3. etap Pucharu Świata według międzynarodowych zasad IWSA. Oprócz zawodów w basenie utworzonym w jeziorze główną imprezą i najdłuższą dyscypliną zawodów jest pływanie na odległość 300 m (980 Fermare) dall'isola di Huxin.

In Russia, il pattinaggio sul ghiaccio potrebbe esistere fin dai tempi dei pagani. Ai tempi della Russia di Mosca, nuotare nelle piste di pattinaggio era una tradizione popolare. I record stanno già tornando indietro 1525 anno. Era anche un'importante celebrazione di corte e un'usanza popolare nello zarismo russo.

In Russia e in altri paesi dell'Europa orientale, dove il cristianesimo ortodosso è la religione dominante, la marcia è associata alla celebrazione dell'Epifania. Si celebra l'Epifania dei Magi 19 Gennaio secondo il calendario giuliano della Chiesa ortodossa russa. Questo giorno è commemorato dal battesimo di Gesù nel fiume Giordano. Per festeggiarlo, nel ghiaccio dei fiumi, i buchi vengono praticati in laghi o altri specchi d'acqua, di solito sotto forma di croce cristiana o ortodossa. Verso mezzanotte, i fedeli si tuffano in acqua tre volte in onore della Santissima Trinità, dopo la preghiera del sacerdote.

In Russia viene praticato un buco nel ghiaccio a forma di croce, per onorare l'Epifania del Signore

La marcia dell'Epifania è relativamente nuova. Prima della Rivoluzione d'Ottobre 1917 R. solo pochi lo praticavano, e ancor più raramente avveniva ai tempi dell'Unione Sovietica, quando i cristiani furono perseguitati. Tuttavia, questo rituale è diventato molto popolare nel corso degli anni 90. dal crollo dell'Unione Sovietica. Solo a Mosca, durante l'Epifania del Signore 2010 anno 30 mille. wiernych morsowało w lodowych dołkach. Istnieje powszechne przekonanie, che questa pratica cancella i peccati dell'uomo, ma non è approvato dalla Chiesa ortodossa russa. In vacanza a gennaio 2020 anno 2 milioni di persone in Russia praticavano il mare ghiacciato per il battesimo di Gesù.

Il nuoto sul ghiaccio è praticato anche durante l'inverno dai Walrus Clubs, i cui membri sono chiamati “trichechi” (in russo: trichechi, “morzhi”). In altri paesi dell'Europa orientale, come Bulgaria e Romania, Si celebra l'Epifania dei Magi 6 gennaio. La tradizione dei sacerdoti ortodossi è di lanciare nell'acqua croci di legno, che vengono poi recuperati dai fedeli. Si crede comunemente, quella persona, chi trova la croce, è liberata dagli spiriti maligni. Altri paesi, in cui si svolge, sono Serbia e Montenegro.

Membri canadesi e americani “mazze di orso polare” vanno a nuotare o nuotare all'aria aperta in pieno inverno. In alcuni luoghi è così insolito o solenne, che attiri l'attenzione della stampa. Gli scioperi degli orsi polari vengono effettuati come raccolta fondi per beneficenza, soprattutto per le Olimpiadi Speciali. Cosmo Kramer si unisce brevemente al Polar Bear Club di New York nella sitcom di Seinfeld.

immigrato russo, il professor Louis Sugarman di Little Falls, New York, è stato il primo americano, che divenne un famoso nuotatore di ghiaccio nel 1890. Ha attirato l'attenzione mondiale per la sua immersione quotidiana nel fiume Mohawk, anche quando il termometro mostrava -23 °F (-31 °C), guadagnarsi il soprannome “l'orso polare umano”.

Il più antico club di nuoto sul ghiaccio degli Stati Uniti è il Coney Island Polar Bear Club di Coney Island a New York, fondato nel 1903 R. di Bernard MacFadden. Il club organizza ogni domenica da novembre ad aprile la vela annuale e il nuoto regolare.

La navigazione può essere pericolosa per le persone, che non sono abituati a nuotare in acque molto fredde. C'è una reazione di shock freddo quando immerso in acqua fredda. Segue l'iperventilazione, cioè un periodo più lungo di respirazione più veloce. Z trudem łapiąc powietrze, la persona può ingoiare l'acqua, co prowadzi do utonięcia. Perché il sangue alle estremità si raffredda e ritorna al cuore, questo può causare fibrillazione ventricolare, e di conseguenza arresto cardiaco. La reazione da shock freddo e l'arresto cardiaco sono le cause più comuni di morte associate all'immersione in acqua fredda.

I bagni invernali non sono pericolosi per le persone sane, ma dovrebbe essere evitato da persone con problemi cardiaci o respiratori, obesità, ipertensione e aritmia, così come i bambini e gli anziani. Grazie alla condizione, I nuotatori invernali esperti sono più resistenti agli effetti di una reazione agli shock invernali.

L'ipotermia comporta meno rischi. Secondo Tucker e Dugas, anche in acqua a temperatura 0 °C (32 °F) prende il sopravvento 30 minuti, fino a quando la temperatura corporea non scende abbastanza, che sviluppi l'ipotermia. Molte persone sarebbero probabilmente in grado di sopravvivere per quasi un'ora. Tuttavia, non c'è consenso su questi numeri; secondo varie stime, una persona può sopravvivere 45 minuti in acqua a 0,3°C (32,5°F), ma previsto, che l'esaurimento o la perdita di coscienza si verificherà all'interno 15 minuti. Evita di bere alcolici prima di fare un bagno invernale, perché accelera l'insorgenza e la progressione dell'ipotermia.

Fai attenzione con il nuoto invernale nelle piscine e nei mari vicino alle regioni polari. Il cloro aggiunto all'acqua della piscina e il sale nell'acqua di mare consentono all'acqua di rimanere liquida a temperature sotto lo zero. Nuotare in queste acque è molto più difficile e pericoloso. L'esperto nuotatore invernale Lewis Gordon Pugh ha nuotato vicino al Polo Nord in acque calde -1,7 °C (28,9 °F) e ha subito un congelamento alle dita. Gli ci sono voluti quattro mesi per ritrovare la sensibilità nelle sue mani.

Anche se ci sono rischi marini, La ricerca scientifica fornisce anche alcune prove dei seguenti benefici per la salute.

Rispetto al gruppo di controllo sul Mood State Rating Scale Profile, i marittimi sperimentano meno stress e fatica, e più vigore. Hanno ricordi migliori, umore migliore e sentirsi più energici, attivo. Persone che soffrono di reumatismi, è stata segnalata fibromialgia o asma, quella conchiglia allevia il dolore.

Ci sono segni che lo indicano, che i marittimi non si ammalino così spesso come l'intera popolazione. L'incidenza delle malattie infettive del tratto respiratorio superiore è di circa 40% inferiore tra i marinai rispetto al gruppo di controllo. Una breve esposizione dell'intero corpo all'acqua fredda provoca stress ossidativo, quali cause, che i marittimi sviluppino una migliore protezione antiossidante.